Valle d'Aosta - Legge 11/17 - articolo 1: Oggetto e finalitÓ

  Articolo 1 - Oggetto e finalitÓ

(Regione Valle d'Aosta - legge n. 11, 31 luglio 2017)

1. La Regione promuove interventi a sostegno della formazione in ambito sanitario, con particolare riferimento alla:

a) formazione specialistica dei medici, veterinari e odontoiatri e di laureati non medici di area sanitaria;

b) formazione universitaria triennale delle professioni sanitarie infermieristiche e della professione sanitaria ostetrica, delle professioni sanitarie riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione;

c) formazione specifica dei medici di medicina generale.

2. Gli interventi di cui alla presente legge garantiscono la copertura continuativa dei fabbisogni professionali del servizio sanitario regionale, attraverso:

a) l'incentivazione della qualificazione professionale universitaria di area sanitaria;

b) l'incentivazione del percorso formativo specialistico e specifico in medicina generale dei medici e post lauream dei dottori in discipline medico-veterinarie e odontoiatriche;

c) l'acquisizione della conoscenza del servizio sanitario regionale da parte dei medici e dei professionisti sanitari in formazione;

d) lo sviluppo di rapporti di collaborazione tra la Regione, l'Azienda regionale sanitaria USL della Valle d'Aosta (Azienda USL) e le universitÓ, anche al fine di inserire le strutture del servizio sanitario regionale nella rete formativa interregionale delle scuole di specializzazione.

3. La Giunta regionale, sentita l'Azienda USL e le rappresentanze professionali, determina e aggiorna ogni anno il fabbisogno di medici specialisti, di medici di medicina generale e di professionisti sanitari nell'ambito del servizio sanitario regionale, tenuto conto:

a) della programmazione regionale in materia di sanitÓ e delle carenze di professionalitÓ specialistiche nell'ambito del servizio sanitario regionale;

b) delle rilevazioni dei fabbisogni di personale sanitario effettuate ai sensi dell'articolo 6ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 (Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421), e dell'articolo 35 del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 368 (Attuazione della direttiva 93/16/CE in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei loro diplomi, certificati ed altri titoli e delle direttive 97/50/CE, 98/21/CE, 98/63/CE e 99/46/CE che modificano la direttiva 93/ 16/CE).


premessa // articolo successivo