Umbria - Legge 6/11 - articolo 5: Commissione tecnica

  Articolo 5 - Commissione tecnica

(Regione Umbria - legge n░ 6, 20 luglio 2011)

1. La commissione tecnica di cui all' art. 15-ter, comma 2 del decreto legislativo n. 502/1992 Ŕ nominata dal direttore generale ed Ŕ composta dal direttore sanitario con funzioni di presidente e da due dirigenti dei ruoli del personale del servizio sanitario nazionale preposti ad una struttura complessa della disciplina oggetto di incarico, di cui uno individuato dal direttore generale e uno dal collegio di direzione mediante sorteggio ai sensi del comma 2.

2. Ai fini del sorteggio per l'individuazione dei due dirigenti di cui al comma 1, la Giunta regionale istituisce, entro novanta giorni dalla entrata in vigore della presente legge, un elenco regionale suddiviso nelle discipline di cui all' art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997 e successive disposizioni in materia. L'elenco Ŕ predisposto e aggiornato dalla direzione regionale competente ed Ŕ pubblicato nel sito internet della Regione.

3. L'elenco di cui al comma 2 contiene, per ogni disciplina, almeno otto nominativi di dirigenti di struttura complessa operanti nelle Aziende sanitarie del territorio regionale. Nel caso non si disponga per il sorteggio del numero di otto nominativi, la direzione regionale competente acquisisce gli elenchi di responsabili di strutture complesse presso una o pi¨ regioni.

4. Tra i nominativi da sorteggiare iscritti nell'elenco regionale, non possono essere inseriti i dirigenti di struttura complessa della disciplina oggetto dell'incarico della Azienda sanitaria interessata al conferimento dell'incarico.

5. Il sorteggio Ŕ effettuato presso l'Azienda interessata al conferimento dell'incarico con le modalitÓ previste dal decreto del Presidente della Repubblica 10 dicembre 1997, n. 483 (Regolamento recante la disciplina concorsuale per il personale dirigenziale del Servizio sanitario nazionale). Per ciascun componente Ŕ individuato, con le medesime modalitÓ, un supplente.

6. Le operazioni di sorteggio sono pubbliche. La data ed il luogo del sorteggio sono comunicati, mediante pubblicazione nel sito internet della Azienda sanitaria interessata al conferimento dell'incarico, almeno trenta giorni prima della data stessa.


articolo precedente // articolo successivo