Molise - Legge 13/11 - articolo 5: Limiti di contaminazione nella manutenzione

  Articolo 5 - Limiti di contaminazione nella manutenzione

(Regione Molise - legge n° 15, 13 luglio 2011)

1. Il sistema aeraulico è considerato pulito e quindi igienicamente idoneo quando tutte le superfici, comprese quelle interne alle condotte dell'aria, presentano una quantità di particolato inferiore o uguale ad 1 g/mq.

2. Un impianto aeraulico è considerato contaminato quando:

a) a seguito dell'ispezione periodica risulta essere visivamente sporco;

b) la quantità di particolato presente sulle superfici interne dei condotti è superiore ad 1 g/mq;

c) la presenza di agenti patogeni supera una concentrazione di carica micotica pari a 5.000 CFU/g e la carica batterica totale è pari o superiore a 10.000 CFU/g.

3. L'impianto idrico è considerato contaminato quando:

a) visivamente sono riscontrabili punti di ruggine, di calcare, di bio film, ristagni d'acqua, rami ciechi di tubazioni e quant'altro possa inficiare lo stato di conservazione igienica in generale;

b) a seguito di verifiche analitiche si riscontrano valori superiori ai limiti di potabilità;

c) non rispetti i parametri stabiliti dal decreto legislativo 2 febbraio 2001, n. 31.


articolo precedente // articolo successivo