Toscana - Legge 51/09 - articolo 49: Norme di prima applicazione

  Articolo 49 - Norme di prima applicazione

(Regione Toscana - legge n° 51, 5 agosto 2009)

(abrogato dall'articolo 28 della legge regionale 50/16 - ndr)

1. Per tutte le strutture sanitarie pubbliche in esercizio alla data di entrata in vigore del regolamento di cui all'art. 48, il direttore generale della competente azienda sanitaria attesta alla Giunta regionale il possesso dei requisiti di esercizio e di accreditamento nei termini e con le modalità definite dal regolamento stesso.

2. In caso di situazioni che presentino difformità rispetto ai requisiti di esercizio prescritti, il direttore generale presenta un piano di intervento ai sensi dell'art. 16.

3. Le strutture sanitarie pubbliche in esercizio a seguito delle attestazioni presentate ai sensi del comma 1, conseguono l'accreditamento istituzionale.

4. Le strutture sanitarie private e gli studi professionali si adeguano ai requisiti di esercizio e di accreditamento prescritti dal regolamento di cui all'art. 48, nei termini e con le modalità definite dal regolamento stesso.

5. Il termine previsto all'art. 17, comma 6-ter, della legge regionale 23 febbraio 1999, n. 8 (Norme in materia di requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi delle strutture sanitarie: autorizzazione e procedura di accreditamento), è prorogato fino al termine stabilito dal regolamento di cui all'art. 48, o, comunque, non oltre il 31 dicembre 2010.

6. La validità dei provvedimenti di accreditamento istituzionale rilasciati a strutture pubbliche e private ai sensi della legge regionale n. 8/1999 è prorogata sino al termine definito dal regolamento di cui all'art. 48.


articolo precedente // articolo successivo