Toscana - Legge 51/09 - articolo 36: Procedure per l'attribuzione dell' accreditamento di eccellenza

  Articolo 36 - Procedure per l'attribuzione dell' accreditamento di eccellenza

(Regione Toscana - legge n° 51, 5 agosto 2009)

1. I soggetti che intendono acquisire l'attestazione regionale di accreditamento di eccellenza presentano apposita istanza alla Giunta regionale.

2. La domanda deve essere corredata da attestazione o dichiarazione sostitutiva del legale rappresentante comprovante il possesso dei requisiti previsti, di cui all'art. 35, in relazione all'oggetto della richiesta di accreditamento di eccellenza; l'istanza può essere, inoltre, supportata da certificazioni di qualità acquisite mediante l'apporto di soggetti esterni.

3. La Commissione regionale per la qualità e la sicurezza di cui all'art. 40 provvede, con il supporto del gruppo tecnico regionale di valutazione di cui all'art. 42, ad effettuare una valutazione complessiva dell'istanza mediante l'elaborazione di un «report» di sintesi sulle caratteristiche qualitative oggetto della richiesta, sulla base:

a) delle informazioni contenute nell'attestazione o dichiarazione sostitutiva;

b) degli elementi di valutazione espressi, per quanto riguarda le aziende sanitarie, dal sistema regionale di valutazione delle performance delle aziende sanitarie toscane;

c) dei dati di valutazione in relazione agli indicatori specifici definiti dalla Giunta regionale di cui all'art. 35, comma 2.

4. La Giunta regionale attribuisce l'attestazione di accreditamento di eccellenza sulla base del parere vincolante espresso dalla commissione regionale per la qualità e la sicurezza di cui all'art. 40.


articolo precedente // articolo successivo