Toscana - Legge 51/09 - articolo 23: Linee guida regionali

  Articolo 23 - Linee guida regionali

(vedi modifica introdotta dall'articolo 7 della legge regionale 57/12 - ndr)

(Regione Toscana - legge n° 51, 5 agosto 2009)

1. La Giunta regionale fornisce ai comuni le indicazioni necessarie per assicurare la dovuta omogeneitą nelle modalitą di svolgimento delle verifiche da parte dei dipartimenti di prevenzione delle aziende unitą sanitarie locali, nella formulazione degli atti di autorizzazione, per la presentazione delle dichiarazioni di inizio attivitą nonchč per la dichiarazione sostitutiva attestante il mantenimento dei requisiti di cui all'art. 22, anche in relazione all'obbligo di tenuta dell'elenco regionale degli autorizzati e per l'eventuale e successiva richiesta di accreditamento.
(modificato dall'articolo 13 della legge regionale 50/16 - ndr)

2. Per la formulazione degli atti autorizzativi, la presentazione delle relative domande e la presentazione delle dichiarazioni di inizio attivitą, la Giunta regionale indica:

a) gli elementi che debbono obbligatoriamente essere esplicitati nella domanda di autorizzazione, nella dichiarazione di inizio attivitą e negli atti comunali per consentire l'individuazione del soggetto richiedente, dello studio e delle attivitą svolte;

b) la documentazione che deve essere allegata alla domanda o alla dichiarazione, con riferimento a ciascuno dei punti che formano oggetto di autorizzazione e di dichiarazione di inizio attivitą.


articolo precedente // articolo successivo