Toscana - Legge 51/09 - articolo 11: Direttore sanitario

  Articolo 11 - Direttore sanitario

(Regione Toscana - legge n° 51, 5 agosto 2009)

1. Ogni struttura sanitaria privata deve essere dotata di un direttore sanitario che cura l'organizzazione tecnico-sanitaria della struttura sotto il profilo igienico sanitario ed organizzativo.

2. Il direttore sanitario deve essere un medico in possesso della specializzazione in una delle discipline dell'area di sanitą pubblica o in una disciplina equipollente o deve aver svolto per almeno cinque anni attivitą di direzione tecnico-sanitaria in enti o strutture sanitarie pubbliche o private.

3. Nelle strutture monospecialistiche, sia ambulatoriali che di ricovero in fase post-acuta, le funzioni del direttore sanitario possono essere svolte anche da un medico in possesso della specializzazione nella disciplina cui afferiscono le prestazioni svolte o in disciplina equipollente.

4. Nelle strutture monospecialistiche odontoiatriche, le funzioni del direttore sanitario possono essere svolte anche da un laureato in odontoiatria.

5. Negli ambulatori che svolgono esclusivamente attivitą di medicina di laboratorio, le funzioni del direttore sanitario possono essere svolte, per quanto di competenza, anche da un direttore tecnico in possesso di laurea specialistica in biologia o chimica o equipollenti, o in possesso di almeno cinque anni di anzianitą nell'attivitą di direzione tecnico-sanitaria in enti o strutture sanitarie pubbliche o private.

(vedi modifiche introdotte dall'articolo 4 della legge regionale 57/12 e dall'articolo 8 della legge regionale 50/16 - ndr)

6. Il regolamento di cui all'art. 48 definisce i compiti, l'impegno orario e le incompatibilitą per lo svolgimento della funzione di direttore sanitario.


articolo precedente // articolo successivo