Toscana - Legge 3/08 - articolo 2: Attivitą dell'ISPO

Articolo 2 - Attivitą dell'ISPO

(modificato dall'articolo 3 della legge regionale 32/12 - ndr)

(Regione Toscana - legge n° 3, 4 febbraio 2008)

1. Sono attivitą istituzionali dell'ISPO:

a) la ricerca, la valutazione epidemiologica e gli interventi nel campo della prevenzione primaria e secondaria dei tumori, con particolare riferimento ai programmi di screening allo studio dei cancerogeni ambientali e professionali e dei fattori correlati agli stili di vita, allo studio della suscettibilitą individuale e di gruppi ad alto rischio, ed alla valutazione della incidenza, prevalenza e mortalitą per tumori, nell'ambito degli indirizzi del piano sanitario regionale e del programma di attivitą di cui all'art. 10;

b) la promozione e realizzazione di programmi di screening oncologico per le principali neoplasie;

c) l'assistenza sanitaria e psicologica, la riabilitazione ed il follow-up in regime ambulatoriale in favore dei pazienti affetti dalle principali neoplasie, collaborando alla definizione dei protocolli ottimali tramite l'utilizzo di metodologie e competenze interdisciplinari nel pieno rispetto della persona e degli aspetti etici;

d) la gestione del registro toscano tumori, del registro di mortalitą regionale, nonchč la gestione delle mappe di rischio oncogeno, la gestione del centro operativo regionale (COR) per i tumori professionali;

e) la sperimentazione clinica, con riferimento alle attivitą complessive dell'Istituto.

2. L'ISPO effettua inoltre attivitą ambulatoriali diagnostiche e specialistiche.

3. L'ISPO svolge attivitą di ricerca anche attraverso la partecipazione a bandi di ricerca europei.

4. L'ISPO effettua anche attivitą di aggiornamento professionale nella prevenzione oncologica per le aziende del servizio sanitario regionale e nazionale (formazione esterna).


articolo precedente // articolo successivo