Friuli Venezia Giulia - Legge 10/07 - articolo 2: Costituzione dei servizi professionali

Articolo 2 - Costituzione dei servizi professionali

(Regione Friuli Venezia Giulia - legge n░ 10, 16 maggio 2007)

1. Le aziende sanitarie regionali e gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico pubblici, nell'atto aziendale di cui all'Art. 2 della legge regionale 9 marzo 2001, n. 8 (Disposizioni urgenti in attuazione del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, come modificato dal decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229 e altre disposizioni in materia di sanitÓ e politiche sociali), individuano un referente aziendale per ciascuna delle aree delle professioni sanitarie di cui agli articoli 1, 2, 3 e 4 della legge n. 251/2000, nonchŔ della professione di assistente sociale. Nei casi di particolare complessitÓ derivante dall'entitÓ del personale complessivo aziendale dell'area professionale interessata, dal budget economico assegnato e dalla rilevanza strategica degli obiettivi da perseguire, viene conferito, in attuazione degli atti di programmazione aziendale consolidati a livello regionale ai sensi dell'Art. 20 della legge regionale 19 dicembre 1996, n. 49 (Norme in materia di programmazione, contabilitÓ e controllo del Servizio sanitario regionale e disposizioni urgenti per l'integrazione socio-sanitaria), un incarico dirigenziale per ciascuno dei seguenti servizi:

a) servizio professionale per l'assistenza infermieristica e ostetrica;

b) servizio professionale di tecnico - diagnostica e tecnico - assistenziale;

c) servizio professionale di riabilitazione;

d) servizio delle professioni tecniche della prevenzione;

e) servizio professionale sociale.

2. Gli incarichi dirigenziali di cui al comma 1 vengono conferiti secondo i limiti numerici, le modalitÓ e le tipologie di incarico previste dalla normativa vigente.

3. Gli incarichi di cui alle lettere d) ed e) del comma 1 riguardano le sole aziende sanitarie territoriali.

4. I referenti aziendali trovano collocazione nella direzione sanitaria aziendale e svolgono, in particolare, funzioni di coordinamento degli operatori delle specifiche aree professionali e compiti di raccordo con la direzione strategica aziendale.

5. L'atto aziendale definisce le funzioni e la collocazione dei nuovi servizi professionali.


articolo precedente // articolo successivo