Titolo

(Corte costituzionale - 387 - 19/23 novembre 2007)

Giudizio di legittimitą costituzionale in via principale

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Ricorso della Regione Piemonte - Omessa puntualizzazione dei motivi di illegittimitą delle singole norme impugnate Genericitą delle censure - Inammissibilitą delle questioni.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), artt. 4-undecies, 4-quaterdecies e 4-quinquiesdecies.
- Costituzione, artt. 117, 118 e 119.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Ricorso della Regione Toscana - Mancata motivazione delle censure - Inammissibilitą delle questioni.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), artt. 4-octies e 4-undecies.
- Costituzione, artt. 117 e 118.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Ricorso delle Regioni Toscana ed Umbria - Evocazione di parametro costituzionale la cui violazione non ridonda in lesione delle competenze regionali - Inammissibilitą delle questioni.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), artt. 4-octies e 4-undecies.
- Costituzione, art. 97.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Ricorsi delle Regioni Toscana, Lazio, Emilia-Romagna, Liguria, Piemonte ed Umbria - Asserita violazione del principio di leale collaborazione - Non invocabilitą di tale principio, quale requisito di legittimitą costituzionale, a proposito dell'esercizio della funzione legislativa - Non fondatezza delle questioni.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), artt. 4, 4-bis, 4-ter, 4-sexies, 4-septies, 4-octies, 4-undecies, 4-quaterdecies, 4-sexiesdecies, 4-vicies bis e 4-vicies ter, commi 27, 28, 29 e 30.
- Costituzione, artt. 5, 117, 118 e 120.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti recidivi - Libertą di scelta da parte dell'utente tra strutture pubbliche e private operanti nel campo della prevenzione, cura e riabilitazione delle tossicodipendenze - Qualificazione come livello essenziale delle prestazioni ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione - Previsione nella modificata rubrica dell'art. 116 del d.P.R. n. 309 del 1990 - Ricorso della Regione Toscana - Inappropriato inquadramento della libertą di scelta tra i livelli essenziali delle prestazioni - Conseguente esorbitanza dai principi fondamentali riservati alla legislazione statale nella materia di concorrente "tutela della salute" - Illegittimitą costituzionale parziale - Assorbimento delle ulteriori questioni sollevate.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), art. 4-quinquiesdecies (nella parte in cui definisce la rubrica dell'art. 116 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309).
- Costituzione, art. 117, comma terzo.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti recidivi - Libertą di scelta da parte dell'utente tra strutture pubbliche e private operanti nel campo della prevenzione, cura e riabilitazione delle tossicodipendenze - Qualificazione come livello essenziale delle prestazioni ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione - Previsione nel modificato comma 1 dell'art. 116 del d.P.R. n. 309 del 1990 - Ricorso della Regione Toscana - Inappropriato inquadramento della libertą di scelta tra i livelli essenziali delle prestazioni - Conseguente esorbitanza dai principi fondamentali riservati alla legislazione statale nella materia di concorrente "tutela della salute" - Illegittimitą costituzionale parziale - Assorbimento delle ulteriori questioni sollevate.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), art. 4-quinquiesdecies (nella parte in cui modifica il comma 1 dell'art. 116 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309).
- Costituzione, art. 117, comma terzo.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti recidivi - Libertą di scelta da parte dell'utente tra strutture pubbliche e private operanti nel campo della prevenzione, cura e riabilitazione delle tossicodipendenze - Qualificazione come livello essenziale delle prestazioni ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione - Previsione nel modificato comma 2 dell'art. 116 del d.P.R. n. 309 del 1990 - Ricorso della Regione Toscana - Inappropriato inquadramento della libertą di scelta tra i livelli essenziali delle prestazioni - Conseguente esorbitanza dai principi fondamentali riservati alla legislazione statale nella materia di concorrente "tutela della salute" - Illegittimitą costituzionale parziale - Assorbimento delle ulteriori questioni sollevate.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), art. 4-quinquiesdecies (nella parte in cui modifica il comma 2 dell'art. 116 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309).
- Costituzione, art. 117, comma terzo.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Abilitazione delle Regioni e Province autonome a ricevere erogazioni liberali (ex art. 100, comma 2, lettera a), del d.P.R. n. 917 del 1986) subordinata all'obbligo di ripartire le somme percepite tra gli enti ausiliari di cui all'art. 115 del d.P.R. n. 309 del 1990 - Ricorso della Regione Umbria - Previsione di preciso vincolo di destinazione - Lesione dell'autonomia finanziaria regionale - Illegittimitą costituzionale parziale - Assorbimento delle ulteriori questioni sollevate.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), art. 4-quinquiesdecies (nella parte in cui sostituisce il comma 9 dell'art. 116 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309).
- Costituzione, art. 119.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Abilitazione delle Regioni e Province autonome a ricevere erogazioni liberali - Individuazione delle "assemblee" di Regioni e Province autonome quali organi competenti al riparto delle somme percepite - Ricorsi delle Regioni Emilia-Romagna e Piemonte - Indebita individuazione dell'organo regionale a fissare i criteri di ripartizione dei fondi - Violazione dell'organizzazione interna della Regione rientrante nella cornice generale dei principi statutari, entro la competenza residuale delle stesse - Illegittimitą costituzionale parziale - Assorbimento delle ulteriori questioni sollevate.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), art. 4-quinquiesdecies (nella parte in cui sostituisce il comma 9 dell'art. 116 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309).
- Costituzione, artt. 117, comma quarto, e 123.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Libertą di scelta, da parte dell'utente, tra strutture pubbliche e private operanti nel campo della prevenzione, cura e riabilitazione delle tossicodipendenze - Ricorsi delle Regioni Toscana, Lazio, Emilia-Romagna, Liguria, Piemonte ed Umbria - Asserita violazione della competenza concorrente regionale in materia di "tutela della salute" e residuale in materia di assistenza sociale - Esclusione - Norme riconducibili a principio fondamentale in materia di "tutela della salute" - Non fondatezza delle questioni.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), artt. 4-undecies, 4-quaterdecies e 4-vicies ter, commi 27, 28, 29 e 30.
- Costituzione, art. 117.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Libertą di scelta, da parte dell'utente, tra strutture pubbliche e private operanti nel campo della prevenzione, cura e riabilitazione delle tossicodipendenze - Ricorsi delle Regioni Toscana, Lazio, Emilia-Romagna, Liguria, Piemonte ed Umbria - Asserita violazione della competenza residuale attinente all'organizzazione amministrativa e finanziaria delle Regioni - Esclusione - Impugnativa di norme costituenti mere conseguenze di fatto della fissazione di principio fondamentale in materia di "tutela della salute" - Non fondatezza delle questioni.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), artt. 4-octies, 4-undecies, 4-quaterdecies, 4-quinquiesdecies (nella sua interezza), 4-sexiesdecies e 4-vicies ter, commi 27, 28, 29 e 30.
- Costituzione, artt. 118 e 119.

Stupefacenti e sostanze psicotrope - Disposizioni per favorire il recupero dei tossicodipendenti - Ricorso della Regione Umbria - Prospettazione di questioni di legittimitą costituzionale in via consequenziale in ipotesi di accoglimento delle disposizioni oggetto di censura - Esclusione, in ragione della infondatezza delle questioni relative alle norme censurate - Non fondatezza delle questioni.
- D.L. 30 dicembre 2005, n. 272 (nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2006, n. 49), artt. 4, 4-bis, 4-ter, 4-sexies, 4-septies e 4-vicies bis.
- Costituzione, art. 117, anche in relazione all'art. 32 Cost., 118 e 119.