Determina AIFA 15.07.22 - Mvasi - articolo 1: Non rimborsabilitą delle nuove indicazioni

  Articolo 1 - Non rimborsabilitą delle nuove indicazioni

(Determina dell'Agenzia Italiana del Farmaco, 15 luglio 2022)

Le nuove indicazioni terapeutiche del medicinale MVASI (bevacizumab):

«"Mvasi", in associazione con erlotinib, č indicato per il trattamento in prima linea di pazienti adulti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule, non squamocellulare, avanzato non resecabile, metastatico o ricorrente, con mutazioni attivanti del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR);
"Mvasi" in associazione con capecitabina č indicato per il trattamento in prima linea di pazienti adulti con carcinoma mammario metastatico, per cui una terapia con altri regimi chemioterapici, inclusi quelli a base di taxani o antracicline, non č considerata appropriata. Pazienti che hanno ricevuto un trattamento adiuvante a base di taxani o antracicline nei dodici mesi precedenti, non devono ricevere il trattamento con avastin in associazione con capecitabina»;

non č rimborsata dal Servizio sanitario nazionale.


premessa // articolo successivo