DMS 13.03.20 - premessa

  Premessa

(Decreto del Ministero della Salute, 13 marzo 2020)

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visti gli articoli 2, 13 e 14 del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309 e successive modificazioni recante: «Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, di prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza», di seguito denominato «testo unico»;

Vista la classificazione del testo unico relativa alle sostanze stupefacenti e psicotrope, suddivise in cinque tabelle denominate «tabella I, II, III e IV e tabella dei medicinali»;

Considerato che nelle predette tabelle I, II, III e IV trovano collocazione le sostanze con potere tossicomanigeno e oggetto di abuso in ordine decrescente di potenziale di abuso e capacitą di indurre dipendenza, in conformitą ai criteri per la formazione delle tabelle di cui all'art. 14 del testo unico;

Visto in particolare l'art. 14, comma 1, lettera a) e lettera d), concernente i criteri di formazione della tabella I e della tabella IV;

Tenuto conto delle note pervenute nel corso dell'anno 2018 da parte dell'Unitą di coordinamento del Sistema nazionale di allerta precoce del Dipartimento politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri, concernenti: le segnalazioni di nuove molecole tra cui bromadolina/U4793e, 1-(1,3-difenilpropan-2-il)pirrolidina, 3-FEA, benzoiloilbenzilfentanil, acetilbenzilfentanil, 5F-Cumyl-PeGaClone, 7-[2-([1-(4-cloro-2,5-dimetossifenil)propan-2-il]amino)etil]-1,3-dime til-3,7-diidro-1H-purina-2,6dione, metil clonazepam, fluclotizolam, tofisopam, 3-metilcrotonilfentanil, 5Cl-bk-MPA, 4-HO-BF, 4-FEA, flualprazolam, isopropil-u-47700, 3-HO-PCP, 25E-NBOH, 1,4-DMAA, 5F-MDMB-P7AICA, 2F-fenmetrazina, PPAP, 3,4-metilendiossi-U-47700, troparil, 2-FEA, tianeptina, 4-fluoro-ciclopropilbenzilfentanil, furanilbenzilfentanil, N-metil-ciclazodone, clobromazolam, para-fluoro-4-metilaminorex, estere metilico dell'acido lisergico, identificate per la prima volta in Europa, trasmesse dall'Osservatorio europeo sulle droghe e le tossicodipendenze (OEDT) al Punto focale italiano nel periodo dicembre 2017 - agosto 2018; le informative su sequestri delle sostanze AMT, mCPP, descloroketamina, fluoroketamina, effettuati in Italia nello stesso periodo;

Considerato che le sostanze bromadolina/U4793e, 1-(1,3-difenilpropan-2-il)pirrolidina, 3-FEA, benzoiloilbenzilfentanil, acetilbenzilfentanil, 5F-Cumyl-PeGaClone, AMT, mCPP, 7-[2-([1-(4-cloro-2,5-dimetossifenil)propan-2-il]amino)etil]-1,3-dime til-3,7-diidro-1H-purina-2,6dione, 3-metilcrotonilfentanil, 5Cl-bk-MPA, 4-HO-BF, 4-FEA, isopropil-U-47700, 3-HO-PCP, 25E-NBOH, 1,4-DMAA, 5F-MDMB-P7AICA, 2F-fenmetrazina, PPAP, descloroketamina, 3,4-metilendiossi-U-47700, troparil, 2-FEA, tianeptina, fluoroketamina, 4-fluoro-ciclopropilbenzilfentanil, furanilbenzilfentanil, N-metil-ciclazodone, para-fluoro-4-metilaminorex, estere metilico dell'acido lisergico sono riconducibili per struttura o sono derivati di molecole presenti nella tabella I di cui al testo unico;

Considerato che la sostanza 1,4-DMAA č un'alchilamina alifatica per la quale, a scopo precauzionale, a causa della riferita stimolazione del sistema nervoso centrale a seguito di somministrazione sull'uomo, l'Istituto superiore di sanitą ed il Consiglio superiore di sanitą hanno espresso parere favorevole all'inserimento nella tabella I di cui al testo unico;

Considerato inoltre che sono stati descritti dalla letteratura internazionale casi di intossicazione e di decesso associati al consumo delle molecole AMT, mCPP, che č stato registrato sul territorio internazionale un elevato numero di casi di intossicazione e decesso associati al consumo di tianeptina e che č stato riportato dal Sistema nazionale di allerta precoce del Dipartimento politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri un caso di intossicazione acuta in seguito al consumo di descloroketamina;

Considerato che le sostanze metil clonazepam, fluclotizolam, tofisopam, flualprazolam e clobromazolam sono riconducibili per struttura chimica alle benzodiazepine, presenti nella tabella IV;

Acquisito il parere dell'Istituto superiore di sanitą, reso con nota del 30 gennaio 2019, favorevole all'inserimento nella tabella I del testo unico delle sostanze: bromadolina/U4793e, 1-(1,3-difenilpropan-2-il)pirrolidina, 3-FEA, benzoiloilbenzilfentanil, acetilbenzilfentanil, 5F-Cumyl-PeGaClone, AMT, mCPP,7-[2-([1-(4-cloro-2,5-dimetossifenil)propan-2-il]amino)etil]-1,3 -dimetil-3,7-diidro-1H-purina-2,6dione, 3-metilcrotonilfentanil, 5Cl-bk-MPA, 4-HO-BF, 4-FEA, isopropil-U-47700, 3-HO-PCP, 25E-NBOH, 1,4-DMAA, 5F-MDMB-P7AICA, 2F-fenmetrazina, PPAP, descloroketamina, 3,4-metilendiossi-U-47700, troparil, 2-FEA, tianeptina, fluoroketamina, 4-fluoro-ciclopropilbenzilfentanil,furanilbenzilfentanil,N-metil-cicl azodone, para-fluoro-4-metilaminorex, estere metilico dell'acido lisergico e nella tabella IV delle sostanze metil clonazepam, fluclotizolam, tofisopam, flualprazolam e clobromazolam;

Acquisito il parere del Consiglio superiore di sanitą, espresso nella seduta del 9 aprile 2019, favorevole all'inserimento nella tabella I del testo unico delle sostanze: bromadolina/U4793e, 1-(1,3-difenilpropan-2-il)pirrolidina, 3-FEA, benzoiloilbenzilfentanil, acetilbenzilfentanil, 5F-Cumyl-PeGaClone, AMT, mCPP,7-[2-([1-(4-cloro-2,5-dimetossifenil)propan-2-il]amino)etil]-1,3 -dimetil-3,7-diidro-1H-purina-2,6dione, 3-metilcrotonilfentanil, 5Cl-bk-MPA, 4-HO-BF, 4-FEA, isopropil-u-47700, 3-HO-PCP, 25E-NBOH, 1,4-DMAA, 5F-MDMB-P7AICA, 2F-fenmetrazina, PPAP, descloroketamina, 3,4-metilendiossi-U-47700, troparil, 2-FEA, tianeptina, fluoroketamina, 4-fluoro-ciclopropilbenzilfentanil, N-metil-ciclazodone, para-fluoro-4-metilaminorex, estere metilico dell'acido lisergico, e nella tabella IV delle sostanze metil clonazepam, fluclotizolam, tofisopam, flualprazolam e clobromazolam;

Ritenuto pertanto di dover procedere all'aggiornamento delle tabelle del testo unico, a tutela della salute pubblica, anche in considerazione dei casi di decesso ed intossicazione sul territorio internazionale e dei rischi connessi alla diffusione di nuove sostanze psicoattive sul mercato italiano, riconducibile a sequestri effettuati in Italia;

Decreta:


articolo successivo