Direttiva Presidente Consiglio Ministri 04.04.19

   DIRETTIVA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, 4 APRILE 2019
(Gazzetta Ufficiale n. 113 del 16.05.19, pag. 57)

Indizione della «Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita»

 

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l'art. 32 della Costituzione ove è sancito che la «Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività»;

Vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833, istitutiva del Servizio sanitario nazionale, ove si prevede che sia compito della Repubblica tutelare la salute quale fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività;

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante «Disciplina dell'attività di governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri», e in particolare l'art. 5, comma 2, lettera a), in base al quale il Presidente del Consiglio dei ministri «indirizza ai ministri le direttive politiche ed amministrative in attuazione delle deliberazioni del Consiglio dei ministri»;

Vista la legge 8 marzo 2017, n. 24, recante «Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonchè in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie», e in particolare l'art. 1, ove è stabilito che la «sicurezza delle cure è parte costitutiva del diritto alla salute ed è perseguita nell'interesse dell'individuo e della collettività»;

Rilevato che l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha individuato la data del 17 settembre per la celebrazione della Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti;

Vista la nota prot. 907 del 20 febbraio 2019 con la quale il Ministero della salute ha chiesto l'istituzione stabile di una Giornata nazionale dedicata alla sicurezza delle cure e della persona assistita, proponendo la data del 17 settembre di ogni anno;

Rilevato che il predetto Ministero ha rappresentato che tale iniziativa è in linea con le politiche ministeriali di prevenzione e promozione della salute, in quanto occasione di conoscenza e coinvolgimento civico per il miglioramento della sicurezza dei pazienti;

Verificato che la data del 17 settembre non risulta impegnata da altre celebrazioni istituzionali;

Ritenuta pertanto, l'opportunità di promuovere una giornata nazionale orientata all'informazione e alla sensibilizzazione sul tema della sicurezza delle cure e della persona assistita, al fine di aumentare la consapevolezza e l'informazione di operatori sanitari e pazienti e di diffondere la cultura della sicurezza;

Sentito il Consiglio dei ministri nella seduta del 4 aprile 2019;

Sulla proposta del Ministro della salute;

Emana

la seguente direttiva:

E' indetta la «Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita» per il giorno 17 settembre di ogni anno.

In tale giornata le amministrazioni pubbliche, anche in coordinamento con tutti gli enti e gli organismi interessati, promuovono l'attenzione e l'informazione sul tema della sicurezza delle cure e della persona assistita, nell'ambito delle rispettive competenze e attraverso idonee iniziative di comunicazione e sensibilizzazione.

La presente direttiva, previa registrazione da parte della Corte dei conti, sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.