DMS 29.09.16 - premessa

  Premessa

(Decreto del Ministero della Salute , 29 settembre 2016)

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, concernente il riordino degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS), come modificato dal decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012, n. 189;

Visto il decreto 12 giugno 2015, del Tribunale di Pavia, sezione fallimentare, di ammissione alla procedura di concordato preventivo presentato dalla Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione che, attraverso un dettagliato piano economico e finanziario degli anni dal 2015 al 2019, conferma la piena operativitą e lo sviluppo dell'azienda e lo svolgimento dell'attivitą sanitaria, di ricerca e di formazione, nonchč il pagamento del debito pregresso, prevedendo la continuitą aziendale tramite il conferimento dell'azienda sanitaria della Fondazione ad una newco;

Visto lo statuto speciale della newco costituita in data 21 aprile 2016 quale societą benifit con la denominazione «Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A.» (ICS) con sede in Pavia, via Salvatore Maugeri;

Visto il decreto in data 15 giugno 2016 del Tribunale di Pavia, sezione fallimentare, di omologa del piano concordatario;

Visto il decreto del Ministro della salute 29 settembre 2016, con il quale č stato confermato il carattere scientifico dell'IRCCS di diritto privato Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione nella disciplina «Medicina del lavoro e della riabilitazione» per le sedi di Pavia, via S. Maugeri n. 10 - sede legale - e via Boezio n. 28, di Milano, via Camaldoli, di Montescano (Pavia), di Lissone (Monza-Brianza), di Tradate (Varese), di Castel Goffredo (Mantova), di Lumezzane (Brescia), di Telese Terme (Benevento), di Veruno (Novara) e di Cassano delle Murge (Bari);

Visto l'atto del 28 giugno 2016 sottoscritto dalla Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione, e dalla societą benefit Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A. di conferimento, con efficacia differita al 1° ottobre 2016, dell'azienda rappresentata dal complesso di attivitą, passivitą, contratti e rapporti giuridici in genere afferenti l'attivitą sanitaria e di ricerca e in generale l'attivitą commerciale esercitata presso le strutture ospedaliere e di laboratorio sanitaria;

Acquisita la richiesta di trasferimento, nella disciplina «medicina del lavoro e della riabilitazione» del 5 luglio 2016, della qualifica di IRCCS della Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione alla Newco «Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A.»;

Considerato che al fine di non pregiudicare la continuitą della prestazione dell'attivitą assistenziale e di ricerca da parte della newco ICS, occorre che il conferimento dell'azienda sanitaria da parte della Fondazione alla ICS avvenga contestualmente al trasferimento, da parte delle autoritą regionali delle autorizzazioni all'esercizio dell'attivitą sanitaria e degli accreditamenti e, da parte del Ministero della salute, del riconoscimento della qualifica di IRCCS, attualmente esistenti in capo alla Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione;

Visto il decreto 18 luglio 2016 dell'ATS di Pavia avente ad oggetto il trasferimento con efficacia differita dal 1° ottobre 2016 delle autorizzazioni e accreditamenti relativi alle strutture site nella regione Lombardia e il decreto n. 7334 del 26 luglio 2016 della Regione Lombardia di presa atto e conseguente trasferimento a decorrere dal 1° ottobre 2016 della qualifica di Ente unico gestore da Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione in favore della societą Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A. tra l'altro, per le strutture sanitarie ad essa afferenti di Pavia, via S. Maugeri n. 10 e via Boezio n. 28, di Milano, via Camaldoli, di Montescano (Pavia), di Lissone (Monza-Brianza), di Tradate (Varese), di Castel Goffredo (Mantova), di Lumezzane (Brescia);

Vista la determina dirigenziale della Regione Puglia n. 4 del 9 agosto 2016 avente ad oggetto il trasferimento con efficacia differita dal 1° ottobre 2016 delle autorizzazioni e accreditamenti dalla Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione, in favore della societą Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A. tra l'altro per la struttura sanitaria ad essa afferente di Cassano delle Murge, via Mercadante km 2;

Visti i provvedimenti dell'ASL Benevento n. 122776 del 1° settembre 2016 e n. 123217 del 2 settembre 2016 nonchč il provvedimento del Comune di Telese Terme n. 5 del 12 settembre 2016 concernenti il trasferimento dei requisiti esistenti per l'esercizio dell'attivitą sanitaria da Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione, in favore della societą Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A. per la struttura sanitaria ad essa afferente di Telese Terme, via Bagni Vecchi;

Vista la determinazione n. 542 del 15 settembre 2016 della Regione Piemonte di trasferimento della titolaritą, a far data dal 1° ottobre 2016, degli atti autorizzativi, di accreditamento e di riconoscimento delle attivitą contrattuali in essere dalla Fondazione Salvatore Maugeri - Clinica del lavoro e della riabilitazione, in favore della societą Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A., tra l'altro, per la struttura sanitaria ad essa afferente di Veruno (Novara), via Revislate n. 13;

Vista la dichiarazione della Fondazione Salvatore Maugeri in merito al trasferimento in capo alla societą Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A. della titolaritą dei requisiti previsti dall'art. 13, comma 3, lettere da a) ad h), del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288;

Considerato che la societą benefit Istituti clinici scientifici Maugeri S.p.A. č titolare di tutte le dotazioni relative alle attivitą scientifiche e sanitarie svolte nelle sedi di Pavia, via S. Maugeri n. 10 e via Boezio n. 28, di Milano, via Camaldoli, di Montescano (Pavia), di Lissone (Monza-Brianza), di Tradate (Varese), di Castel Goffredo (Mantova), di Lumezzane (Brescia), di Telese Terme (Benevento), di Veruno (Novara) e di Cassano delle Murge (Bari);

Decreta:


articolo successivo