Delibera CIPE 80/15 - premessa

  Premessa

(Delibera del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica n. 80, 6 agosto 2015)

IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Vista la legge 23 dicembre 1993, n. 548, concernente disposizioni per la prevenzione e la cura della fibrosi cistica e in particolare l'articolo 10, comma 4, con il quale si dispone che le risorse siano ripartite in base alla consistenza numerica dei pazienti assistiti nelle singole Regioni, alla popolazione residente, nonchč alle documentate funzioni dei centri ivi istituiti, tenuto conto delle attivitā specifiche di prevenzione e, dove attuata e attuabile, di ricerca;

Visto il decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, che all'articolo 39, comma 1, demanda al CIPE, su proposta del Ministro della sanitā, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano (Conferenza Stato - Regioni), l'assegnazione in favore delle Regioni delle quote del Fondo sanitario nazionale di parte corrente a esse spettanti;

Vista la legge 27 dicembre 1997, n. 449, recante misure per la stabilizzazione della finanza pubblica, e in particolare l'articolo 32, comma 16, che dispone, tra l'altro, che le Province autonome di Trento e Bolzano, la Regione Valle d'Aosta e la Regione Friuli Venezia Giulia provvedano al finanziamento del Servizio sanitario nazionale nei rispettivi territori, ai sensi dell'articolo 34, comma 3, della legge 23 dicembre 1994, n. 724 e dell'articolo 1, comma 144, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, senza alcun apporto a carico del bilancio dello Stato;

Vista la legge 14 ottobre 1999, n. 362, che con l'articolo 3, comma 1, provvede al rifinanziamento della predetta legge n. 548/1993; autorizzando a carico del Fondo sanitario nazionale di parte corrente, a decorrere dall'anno 1999, la spesa di 4.390.000 euro per le finalitā di prevenzione e cura della fibrosi cistica;

Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007) che all'articolo 1, comma 830, fissa, nella misura del 49,11 per cento, il concorso a carico della Regione Siciliana e, al comma 836, stabilisce che la Regione Sardegna, dall'anno 2007, provveda al finanziamento del Servizio sanitario nazionale sul proprio territorio senza alcun contributo a carico del bilancio dello Stato;

Vista la propria delibera del 18 dicembre 2008, n. 95 che, nell'approvare il piano di riparto delle risorse destinate per le finalitā di prevenzione e cura della fibrosi cistica per l'anno 2007, rinvia a successiva delibera l'assegnazione della quota delle risorse destinate alla ricerca sulla base della valutazione scientifica dei progetti di ricerca da parte del Ministero della Salute;

Vista la propria delibera n.141 del 21 dicembre 2012 che, nel punto 3.8 del deliberato, nel ripartire le disponibilitā del Fondo sanitario nazionale 2012 vincola la somma di 4.390.000 euro al finanziamento degli interventi per la prevenzione e cura della fibrosi cistica, da ripartire per le finalitā individuate in delibera a seguito di successive proposte del Ministero della salute;

Vista la nota del Ministero della salute del 29 ottobre 2014, prot. n. 8790, con la quale č stata trasmessa la proposta del Ministro della salute di riparto tra le Regioni della somma complessiva di 4.390.000 euro per la prevenzione e cura della fibrosi cistica per l'anno 2012 di cui 3.100.000 euro destinati all'assistenza specifica da ripartire con la presente delibera e 1.290.000 euro destinati al finanziamento di progetti di ricerca che risulteranno valutati positivamente dalla citata Commissione, da ripartire con successiva delibera di questo Comitato;

Visto il decreto del Ministro della salute 20 maggio 2015 relativo alla composizione del Comitato tecnico sanitario di cui all'articolo 3 del DPR n. 44/2013;

Tenuto conto che il riparto delle risorse relative all'assistenza č stato effettuato in base al numero dei pazienti assistiti e alla popolazione residente a livello regionale;

Vista l'intesa, sulla presente ripartizione, sancita dalla Conferenza Stato - Regioni nella seduta del 25 settembre 2014, Rep. Atti n. 129/CSR;

Tenuto conto dell'esame della proposta svolto ai sensi del vigente regolamento di questo Comitato (delibera 30 aprile 2012, n. 62, art. 3, pubblicata in G.U. n. 122/2012);

Vista la nota n. 3561 del 6 agosto 2015 predisposta congiuntamente dal Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio dei ministri e dal Ministero dell'economia e delle finanze e posta a base dell'odierna seduta del Comitato;

Tenuto conto che nel corso della seduta del Comitato, il Sottosegretario di Stato in rappresentanza del Ministero della salute ha confermato che l'organismo di valutazione per i progetti di ricerca in materia di fibrosi cistica č il Comitato tecnico sanitario di cui al sopracitato DM;

Su proposta del Ministro della salute;

Delibera:


delibera