Determina AIFA 02.12.13

  DETERMINA DELL'AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO, 2 DICEMBRE 2013
(Gazzetta Ufficiale n. 300 del 23.12.13, pag. 74)

Rettifica alla determinazione n. 1637/2010 del 15 marzo 2010, relativa al medicinale per uso umano «Pradaxa»

IL DIRETTORE GENERALE

Vista la determinazione n. 1637/2010 del 15 marzo 2010 relativa alla classificazione ai fini della fornitura di medicinali rimborsati dal Servizio sanitario nazionale, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 19 marzo 2010, serie generale n. 65;

Considerata la documentazione agli atti di questo Ufficio;

Rettifica:

Dove è scritto:

«Nell'allegato alla determina, per il dosaggio delle capsule da 75 mg, la classificazione ai fini della fornitura del medicinale PRADAXA (dabigatran) nella indicazione terapeutica «Prevenzione primaria di episodi tromboembolici in pazienti adulti sottoposti a chirurgia sostitutiva elettiva totale dell'anca o del ginocchio».
E' la seguente:
Medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa non ripetibile , vendibile al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti - ematologo, ortopedico (RNRL)»,

Leggasi:

La classificazione ai fini della fornitura del medicinale PRADAXA (dabigatran) nella indicazione terapeutica «Prevenzione primaria di episodi tromboembolici in pazienti adulti sottoposti a chirurgia sostitutiva elettiva totale dell' anca o del ginocchio».
E' la seguente:
Medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, vendibile al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti - ortopedico, fisiatra (RRL)».