Ordinanza MLSPS 11.09.09 - articolo 1

  Articolo 1

(Ordinanza del Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali, 11 settembre 2009)

1. La vaccinazione antinfluenzale con vaccino pandemico A(H1N1) č offerta, a partire dal momento della effettiva disponibilitā del vaccino, alle seguenti categorie di persone elencate in ordine di prioritā:
(modificato dall'articolo 2, comma 1, dell'Ordinanza MLSPS del 30.09.09 - ndr)

a) persone ritenute essenziali per il mantenimento della continuitā assistenziale e lavorativa: personale sanitario e socio-sanitario; personale delle forze di pubblica sicurezza e della protezione civile; personale che assicura i servizi pubblici essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990, n. 146, e successive modificazioni secondo piani di continuitā predisposti dai datori di lavoro interessati; donatori di sangue periodici;

b) donne al secondo o al terzo trimestre di gravidanza;

c) persone a rischio, di etā compresa tra 6 mesi e 65 anni;

d) persone di etā compresa tra > 6 mesi e 17 anni, non incluse nei precedenti punti, sulla base degli aggiornamenti della scheda tecnica autorizzata dall'EMEA o delle indicazioni che verranno fornite dal Consiglio Superiore di Sanitā;

e) persone tra i 18 e 27 anni, non incluse nei precedenti punti,

2. Ai fini del precedente comma 1, si intende per rischio almeno una delle seguenti condizioni:

malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio, inclusa asma, displasia broncopolmonare, fibrosi cistica e BPCO;

gravi malattie dell'apparato cardiocircolatorio, comprese le cardiopatie congenite ed acquisite;

diabete mellito e altre malattie metaboliche;

gravi epatopatie e cirrosi epatica;

malattie renali con insufficienza renale;

malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie;

neoplasie;

malattie congenite ed acquisite che comportino carente produzione di anticorpi;

immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV;

malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale;

patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie, ad esempio malattie neuromuscolari;

obesitā con Indice di massa corporea (BMI) > 30 e gravi patologie concomitanti;

condizione di familiare o di contatto stretto di soggetti ad alto rischio che, per controindicazioni temporanee o permanenti, non possono essere vaccinati.


premessa // articolo successivo