DMEF 22.05.08 - premessa

  Premessa

(Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze, 22 maggio 2008)

IL RAGIONIERE GENERALE
DELLO STATO

Visto l'art. 50 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, e successive modificazioni ed integrazioni, recante disposizioni in materia di monitoraggio della spesa nel settore sanitario e di appropriatezza delle prescrizioni sanitarie;

Visto il comma 6 del citato art. 50, il quale dispone che il Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della salute, stabilisce, con decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, le regioni e le date a partire dalle quali le disposizioni del medesimo comma 6 e di quelli successivi, concernenti l'avvio del sistema di monitoraggio della spesa nel settore sanitario e di appropriatezza delle prescrizioni sanitarie, hanno progressivamente applicazione;

Visto il comma 11 del citato art. 50, concernente l'adempimento regionale, di cui all'art. 52, comma 4, lettera a), della legge 27 dicembre 2002, n. 289, ai fini dell'accesso all'adeguamento del finanziamento del servizio sanitario nazionale, il quale prevede tra l'altro che il citato adempimento s'intende rispettato anche nel caso in cui le regioni e le province autonome dimostrino di avere realizzato direttamente nel proprio territorio sistemi di monitoraggio delle prescrizioni mediche nonchè di trasmissione telematica al Ministero dell'economia e delle finanze di copia dei dati dalle stesse acquisiti, i cui standard tecnologici e di efficienza ed effettività, verificati d'intesa con il Ministero dell'economia e delle finanze, risultino non inferiori a quelli realizzati in attuazione del medesimo art. 50;

Visto il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della salute del 28 ottobre 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 259 del 4 novembre 2004, attuativo del comma 6 del citato art. 50, il quale prevede, tra l'altro, il programma di avvio sperimentale del sistema di monitoraggio della spesa nel settore sanitario per la regione Lazio;

Visto il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della salute del 21 aprile 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 5 maggio 2005, attuativo del comma 6 del citato art. 50, il quale prevede, tra l'altro, il programma di avvio sperimentale del sistema di monitoraggio della spesa nel settore sanitario per le province autonome di Bolzano e Trento;

Visto il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della salute del 28 aprile 2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 105 dell'8 maggio 2006, attuativo del comma 6 del citato art. 50, il quale prevede, tra l'altro, il programma di avvio sperimentale del sistema di monitoraggio della spesa nel settore sanitario per le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Molise e Piemonte;

Visto il comma 3 dell'art. 1 del citato decreto del 28 aprile 2006 il quale dispone che con decreto del Ministero dell'economia e delle finanze, con riferimento alle regioni individuate secondo i programmi di cui ai decreti attuativi del comma 6 del citato art. 50, è comunicata la fine della sperimentazione alle singole regioni, sulla base di specifica relazione, trasmessa dalla Sogei, circa il completamento delle attività di applicazione dei medesimi programmi;

Viste le note del Ministero dell'economia e delle finanze di autorizzazione delle richieste regionali di adesione al comma 11 del citato art. 50:

nota n. 3041 del 15 gennaio 2007 concernente l'autorizzazione della richiesta della provincia autonoma di Trento di adesione al comma 11 del citato art. 50 per la trasmissione telematica delle ricette specialistiche;

nota n. 6830 del 18 gennaio 2007 concernente l'autorizzazione della richiesta della regione Basilicata di adesione al comma 11 del citato art. 50 per la trasmissione telematica delle ricette specialistiche;

nota n. 20608 del 13 febbraio 2007 concernente l'autorizzazione della richiesta della regione Piemonte di adesione al comma 11 del citato art. 50 per la trasmissione telematica delle ricette specialistiche;

nota n. 31523 dell'8 marzo 2007 concernente l'autorizzazione della richiesta della regione Marche di adesione al comma 11 del citato art. 50 per la trasmissione telematica delle ricette specialistiche;

Visto quanto convenuto nelle specifiche riunioni tenutesi presso il Ministero dell'economia e delle finanze, con il Ministero della salute, Agenzia delle entrate, Sogei e le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Piemonte e le province autonome di Bolzano e Trento, con particolare riferimento agli impegni realizzativi delle medesime regioni e alla rappresentatività dei dati acquisiti telematicamente;

Viste le relazioni trasmesse da Sogei, ai sensi del comma 3 dell'art. 1 del citato decreto del 28 aprile 2006, concernenti il completamento della sperimentazione presso le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Piemonte e le province autonome di Bolzano e Trento;

Decreta:


articolo successivo