DPR 07.04.05***

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, 7 APRILE 2005
(Gazzetta Ufficiale n. 84 del 12.04.05, pag. 7)

Indizione del referendum popolare per l'abrogazione parziale della legge 19 febbraio 2004, n. 40. Procreazione medicalmente assistita - divieto di fecondazione eterologa

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 75 e 87 della Costituzione;

Vista la legge 25 maggio 1970, n. 352, recante norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo, e successive modificazioni;

Vista la sentenza della Corte costituzionale n. 49 emessa in data 13 gennaio 2005, depositata in cancelleria il 28 gennaio 2005, comunicata il 29 gennaio 2005 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - 1ª serie speciale - n. 5 del 2 febbraio 2005, a norma dell'art. 33, ultimo comma, della citata legge, con la quale è stata dichiarata ammissibile la richiesta di referendum popolare per l'abrogazione degli articoli 4, comma 3; 9, comma 1, limitatamente alle parole: «in violazione del divieto di cui all'art. 4, comma 3»; 9, comma 3, limitatamente alle parole: «in violazione del divieto di cui all'art. 4, comma 3»; 12, comma 1; 12, comma 8, limitatamente alla parola: «1,», della legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme per la procreazione medicalmente assistita;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 7 aprile 2005;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con i Ministri dell'interno e della giustizia;

Emana

il seguente decreto:

E' indetto il referendum popolare per l'abrogazione degli articoli 4, comma 3; 9, comma 1, limitatamente alle parole: «in violazione del divieto di cui all'art. 4, comma 3»; 9, comma 3, limitatamente alle parole: «in violazione del divieto di cui all'art. 4, comma 3»; 12, comma 1; 12, comma 8, limitatamente alla parola: «1,», della legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme per la procreazione medicalmente assistita.

I relativi comizi sono convocati per il giorno di domenica 12 giugno 2005.

Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.