DMS 245 20.09.04 - articolo 11: Revoca, decadenza e incompatibilità del Direttore generale

Articolo 11 - Revoca, decadenza e incompatibilità del Direttore generale

(Decreto del Ministero della salute n° 245, 20 settembre 2004)

1. Con la stessa procedura prevista per la nomina il Direttore generale dell'Agenzia può essere revocato dall'incarico dal Ministro della salute per comprovate irregolarità nell'esercizio dell'attività svolta, per i risultati negativi della gestione o per il mancato raggiungimento degli obiettivi a lui affidati o per il mancato rispetto dei doveri informativi di cui all'articolo 10, comma 2, lettera g) del presente regolamento.

2. Non può essere nominato Direttore generale e se nominato decade dal suo ufficio, l'interdetto, l'inabilitato, il fallito o chi è stato condannato ad una pena che comporta l'interdizione anche temporanea da pubblici uffici o l'incapacità di esercitare uffici direttivi.

3. Il rapporto di lavoro del Direttore generale è esclusivo e comporta il divieto di svolgere altre attività professionali pubbliche e private, anche occasionali.


articolo precedente // articolo successivo