contratto dirigenza medica 98-01 - articolo 22

Articolo 22 - Risoluzione consensuale

(Contratto dirigenza medica/veterinaria 98-01)

1. L'azienda o il dirigente possono proporre all'altra parte la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

2. La risoluzione consensuale del rapporto di lavoro Ŕ praticabile prioritariamente in presenza di processi di ristrutturazione o di riorganizzazione cui Ŕ correlata una diminuzione degli oneri di bilancio derivante, a paritÓ di funzioni e fatti salvi gli incrementi contrattuali, dalla riduzione stabile dei posti di organico della qualifica dirigenziale, con la conseguente ridefinizione delle relative competenze.

3. Ai fini dei commi 1 e 2, l'azienda, disciplina i criteri generali delle condizioni, dei requisiti e dei limiti per la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro i quali, prima della loro definitiva adozione sono oggetto di concertazione ai sensi dell'art. 6, lett. B).

4. In applicazione dei commi precedenti, l'azienda pu˛ erogare una indennitÓ supplementare nell'ambito della effettiva capacitÓ di spesa del rispettivo bilancio. La misura dell'indennitÓ pu˛ variare fino ad un massimo di 24 mensilitÓ, comprensive: dello stipendio tabellare, dell' indennitÓ integrativa speciale, dell' indennitÓ di specificitÓ medico - veterinaria e di esclusivitÓ del rapporto in godimento, degli assegni personali o dell'indennitÓ di incarico di struttura complessa ove spettanti nonchŔ della retribuzione di posizione complessiva in atto.


articolo precedente // articolo successivo