convenzione medicina generale - allegato G - ADI - articolo 3: procedure per l'attivazione

Allegato H
ADI

Articolo 3 - Procedure per l'attivazione

(Convenzione 2000)

1. Il servizio viene iniziato, col consenso del medico di medicina generale scelto dal paziente, a seguito di segnalazione al responsabile delle attivitā sanitarie a livello di distretto nel quale ha la residenza l'interessato da parte del:

  1. medico di medicina generale;
  2. responsabile del reparto ospedaliero all'atto delle dimissioni;
  3. servizi sociali;
  4. familiari del paziente.

2. Entro 48 ore dalla segnalazione ricevuta il medico del distretto attiva o meno le procedure e prende contatto con il medico di medicina generale per attivare l'intervento integrato, dopo aver recepito il consenso del malato o dei suoi familiari.

3. Ove il medico del distretto non ritenga necessaria l’attivazione dell’ADI per il caso proposto dal medico di famiglia deve darne motivata comunicazione entro 24 ore dalla richiesta di attivazione al medico di assistenza primaria e ai familiari dell’assistito interessato.

4. Nel caso in cui la proposta di ADI sia approvata, il sanitario responsabile a livello distrettuale e il medico di medicina generale concordano:

  1. la durata presumibile del periodo di erogazione dell'assistenza integrata;
  2. la tipologia degli altri operatori sanitari coinvolti;
  3. le richieste di intervento degli operatori del servizio sociale da avanzare al responsabile distrettuale delle relative attivitā;
  4. la cadenza degli accessi del medico di medicina generale al domicilio del paziente in relazione alla specificitā del processo morboso in corso e agli interventi sanitari e sociali necessari, tenendo conto della variabilitā clinica di ciascun caso;
  5. i momenti di verifica comune all'interno del periodo di effettuazione del servizio.

5. Il medico di assistenza primaria nell'ambito del piano di interventi:


articolo precedente // articolo successivo