convenzione medicina generale - allegato B - procedure tecniche per l'applicazione del rapporto ottimale

Allegato B

Procedure tecniche per l'applicazione del rapporto ottimale

(Convenzione 2000)

(art. 19)

1. Stabilito per determinazione della Regione l'ambito territoriale, ai fini dell'acquisizione delle scelte, nello stesso va applicato il cosiddetto rapporto ottimale.

2. Fatto salvo quanto previsto dall’articolo 19, comma 5 tale ambito non può comprendere una popolazione inferiore a 5.000 abitanti né può essere inferiore al territorio del comune anche se questo comprende più Aziende.

3. Si procede in questo modo.

4. Si stabilisce quale è la popolazione nell'ambito risultante alla data del 31 dicembre dell'anno precedente.

5. Da tale quantità si detrae la popolazione che al 31 Dicembre dell’anno precedente, pur anagraficamente residente nell’ambito territoriale, ha effettuato la scelta del medico in altro ambito. Si aggiunge la popolazione non residente che effettuato la scelta nell’ambito.

6. Da questa quantità si detrae ulteriormente la popolazione in età pediatrica (0-14); ne risulterà un numero di abitanti che è quello utile al fine del rapporto ottimale.

7. A parte si prende l'elenco dei medici già operanti nella medicina generale nell'ambito in questione ivi compresi i medici ex-associati.

8. Ognuno di essi ha un proprio massimale o quota individuale derivante anche dalla applicazione delle limitazioni o dalla autolimitazione.

9. Ad ogni medico viene attribuito un valore ai fini dell'applicazione del rapporto ottimale.

10. Esso sarà:

  1. uguale a 1.000 per tutti coloro che usufruiscono della quota individuale o che hanno un massimale superiore a 1.000
  2. pari al loro massimale se esso è inferiore a 1.000

11. Fatta la somma di questi valori la si sottrae al numero degli abitanti valido al fine dell'applicazione del rapporto ottimale.

12. La zona è carente se il risultato della sottrazione comporta un numero superiore a 500 e si inserirà un medico per ogni 1.000 abitanti o frazione superiore a 500 in relazione al risultato della sottrazione.

13. Esempio:

Ambito territoriale 52.000 abitanti;
popolazione pediatrica 6.000 abitanti;
abitanti che hanno scelto il medico fuori ambito 1.500;
abitanti fuori ambito che hanno scelto il medico nell’ambito 50;
al fine dell'applicazione del rapporto ottimale abitanti 44.550.

Al fine del rapporto ottimale:
Abitanti 52.000
Popolazione pediatrica 6.000
Medici inseriti nell'ambito:
4 a 1.800 scelte di massimale
valgono 4.000 (4 x 1.000)
20 a 1.500 scelte di massimale
valgono 20.000 (20 x 1.000)
3 a 1.000 scelte di massimale
valgono 3.000 ( 3 x 1.000)
5 a 750 scelte di massimale
valgono 3.750 ( 5 x 750)
12 a 500 scelte di massimale
valgono 6.000 (12 x 500)
Totale 36.750
La zona è carente: 44.550 - 36.750 = 7.800.
Devono essere inseriti 8 medici.