convenzione medicina generale - articolo 58 - continuità assistenziale: assicurazione contro i rischi derivanti dagli incarichi

Articolo 58 - Continuità assistenziale: Assicurazione contro i rischi derivanti dagli incarichi 

(Convenzione 2000)

1. L'Azienda, previo eventuale coordinamento della materia a livello regionale, deve assicurare i medici che svolgono il servizio di continuità assistenziale contro gli infortuni subiti a causa od in occasione dell'attività professionale espletata ai sensi del presente Accordo, ivi compresi, sempre ché l'attività sia prestata in comune diverso da quello di residenza, gli infortuni eventualmente subiti in occasione dell'accesso alla sede di servizio e del conseguente rientro, nonché i danni subiti per raggiungere o rientrare dalle sedi dei comitati e delle commissioni previsti dal presente Accordo.

2. Il contratto è stipulato, senza franchigie, per i seguenti massimali:

  1. lire 1,5 miliardi per morte od invalidità permanente;
  2. lire 100.000 giornaliere per invalidità temporanea assoluta, con un massimo di 300 giorni l'anno.

3. La relativa polizza è stipulata e portata a conoscenza dei sindacati firmatari entro sei mesi dalla pubblicazione del D.P.R. che rende esecutivo il presente Accordo.


articolo precedente // articolo successivo