Allegato A

(circolare ASS 4 del 13.08.01)

MODIFICHE ALLE ESENZIONI PER PATOLOGIA CONSEGUENTI AL REGOLAMENTO PER LE MALATTIE RARE

TESTO INIZIALE TESTO MODIFICATO
002
.394; .395; .396; .397; .414; .416; .417; .424; .426; .427; .429.4; .433; .434; .437; .440; .441.2; .441.4; .441.7; .441.9; .442; .444; .447.0; .44 7.1; .447.6 ; .452; .453; .459.1; .557.1; .745; .746; .747; .V42.2; .V43.3; .V43.4; .V45.0

Affezioni del sistema circolatorio

002
.394; .395; .396; .397; .414; .416; .417; .424; .426; .427; .429.4; .433; .434; .437; .440; .441.2; .441.4; .441.7; .441.9; .442; .444; .447.0; .447.1; .447.6; .452; .453; .459.1; .557.1; .745; .746; .747; .V42.2; .V43.3; .V43.4; .V45.0

Affezioni del sistema circolatorio (Escluso: .453.0 Sindrome di Budd-Chiari)

017 .345 Epilessia 017 .345 Epilessia
(Escluso: Sindrome di Lennox-Gastaut)
025 .272.0 ; .272.2 ; .272.4

Ipercolesterolemia familiare omozigote e eterozigote tipo IIa e IIb; Ipercolesterolemia primitiva poligenica; Ipercolesterolemia familiare combinata; Iperlipoproteinemia di tipo III 

025 .272.0 ; .272.2 ; .272.4

Ipercolesterolemia familiare eterozigote tipo IIa e IIb; Ipercolesterolemia primitiva poligenica; Ipercolesterolemia familiare combinata; Iperlipoproteinemia di tipo III

038 .332; .333.0; .333.1; .333.4; .333.5

Morbo di Parkinson e altre malattie extrapiramidali

038 .332; .333.0; .333.1; .333.5

Morbo di Parkinson e altre malattie extrapiramidali

Le seguenti condizioni di esenzione sono abrogate:

A decorrere dal 12 luglio 2001, data di entrata in vigore del regolamento per le malattie rare, hanno diritto all'esenzione dalla partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza sanitaria, prescritte con le modalità previste dalla normativa vigente, incluse nei livelli essenziali di assistenza, efficaci ed appropriate per il trattamento ed il monitoraggio della malattia dalla quale è affetto e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti, i soggetti riconosciuti esenti ai sensi del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n.329, affetti da:

Altresì, dalla stessa data del 12 luglio 2001, conservano ed ampliano il diritto all'esenzione dalla partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza sanitaria, prescritte con le modalità previste dalla normativa vigente, incluse nei livelli essenziali di assistenza, efficaci ed appropriate per il trattamento ed il monitoraggio della malattia dalla quale è affetto e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti, i soggetti già esenti ai sensi del decreto ministeriale 1° febbraio 1991, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 7 febbraio 1991, e successive modifiche e integrazioni, per le seguenti patologie: