DMS 14.7.99 - articolo 2

 

Articolo 2

(Decreto Ministro della SanitÓ, 14 luglio 1999)

1. Nei casi in cui l'azienda unitÓ sanitaria locale non abbia predisposto o reso operativo un sistema di assistenza domiciliare per i pazienti oncologici, i medicinali antiblastici iniettabili elencati nell'allegato 2) al presente decreto sono erogabili a carico del Servizio sanitario nazionale con le modalitÓ previste dai seguenti commi del presente articolo.

2. Le aziende unitÓ sanitarie locali assicurano la fornitura dei farmaci di cui al comma 1 al paziente oncologico consegnando il farmaco alla farmacia presso cui si Ŕ rivolto il paziente. Nel caso in cui il paziente si rivolga direttamente alla farmacia ospedaliera, quest'ultima pu˛ procedere direttamente all'erogazione del farmaco.

3. Qualora l'azienda unitÓ sanitaria locale, nel cui territorio Ŕ situata la farmacia prescelta dal paziente, sia priva di strutture ospedaliere, la fornitura del medicinale alla farmacia Ŕ assicurata da altra azienda limitrofa dotata di tali strutture.

4. Ciascuna regione e provincia autonoma concorda con le organizzazioni delle farmacie e dei distributori intermedi le modalitÓ e gli eventuali compensi per l'approvvigionamento delle farmacie prescelte dai pazienti.


articolo precedente // articolo successivo