DMS 7.4.99 - allegato 1

 

Allegato 1

(Decreto Ministro della Sanit, 7 aprile 1999)

Calendario delle vaccinazioni per l'et evolutiva

Vaccino nascita 3 mese 5 mese 11 mese 12 mese 15 mese 3 anno 5-6 anni 11-12 anni 14-15 anni
DTP   DTP DTP DTP     DTP Td
Antipolio   IPV IPV OPV   OPV      
Epatite B Epatite B-0* Epatite B Epatite B Epatite B       Epatite B  
MPR         MPR   MPR  
Hib   Hib Hib Hib            

N.B. Le barre ombreggiate indicano gli ambiti temporali accettabili per la somministrazione dei vaccini

DTP: vaccinazione antidifterico-tetanico-pertossica
IPV: vaccino antipoliomielitico iniettabile - inattivato
OPV: vaccino antipoliomielitico orale-vivente attenuato
MPR: vaccinazione antimorbillo-parotite-rosolia
Td: vaccino antidifterico-tetanico per adulti, contenente soltanto 2 Lf di anatossina difterica
Hib: vaccinazione anti-Haemophilus influenzae b

* Nei bambini nati da madri positive per HBsAg, da somministrare entro 12-24 ore, contemporaneamente alle immunoglobuline specifiche antiepatite B; il ciclo va completato da una seconda dose a distanza di 4 settimane dalla prima, da una terza dose dopo il compimento della ottava settimana e dalla quarta dose in un periodo compreso tra l'undicesimo ed il dodicesimo mese di vita, in concomitanza con le altre vaccinazioni.

E' possibile la somministrazione simultanea, in un'unica seduta vaccinale, delle vaccinazioni antidifterico-tetanica-pertossica, antiepatite virale B, antipoliomielitica ed antimorbillo-parotite-rosolia, anticipando quest'ultima al dodicesimo mese di vita. Qualora non sia stato possibile somministrare una dose di vaccino MPR entro i 24 mesi di vita, necessario utilizzare ogni seduta vaccinale successiva per il recupero dei soggetti non vaccinati.

L'offerta attiva della seconda dose di routine della vaccinazione antimorbillo-parotite-rosolia epidemiologicamente importante soltanto dopo il raggiungimento di coperture vaccinali pari o superiori all'80% nella popolazione bersaglio (bambini di et inferiore a 24 mesi di vita).

Ai sensi della legge 27 maggio 1991, n. 165, per gli adolescenti non precedentemente vaccinati.