Aggiornamento del: 21.02.2003

Leggi, decreti ed altri provvedimenti nazionali:
////

Corte Costituzionale - Provvedimenti di promovimento del giudizio della Corte Costituzionale del TAR del Lazio, dei TAR regionali  e di altri tribunali:
Ricorso del presidente del consiglio dei ministri 09.01.03 (Sanitą pubblica - Regione Piemonte - Regolamentazione delle pratiche terapeutiche e delle discipline non convenzionali - Previsto  riconoscimento, finalizzato al pluralismo scientifico e alla libertą di scelta del paziente,  della pratica dell'agopuntura, della fitoterapia, della omeopatia, della omotossicologia e  di altre otto (8) pratiche omologhe - Attribuzione ad una Commissione permanente dei compiti  di promozione di tali pratiche, di monitoraggio e di previsione di spesa, di definizione dei  requisiti minimi per il riconoscimento degli istituti di formazione degli operatori, di  verifica dei requisiti occorrenti per la iscrizione in apposito registro regionale -  Disciplina transitoria per l'iscrizione in tale «albo» degli operatori gią esercenti sul  territorio regionale le pratiche non convenzionali - Denunciata esorbitanza dalla competenza  legislativa concorrente della Regione in materia di professioni - Violazione dei principi  fondamentali della legislazione statale in materia di sanitą - Mancata osservanza dei  «vincoli derivanti dall'ordinamento comunitario» in tema di diritto di stabilimento e di  libera prestazione di servizi. - Legge della Regione Piemonte 24 ottobre 2002, n. 25. - Costituzione, art.117, commi primo e terzo; d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, art. 6, comma 3  (sostituito dall'art. 7 del d.lgs. 7 dicembre 1993, n. 517); legge 26 febbraio 1999, n. 42,  art. 1, comma 2.)
Ricorso del presidente del consiglio dei ministri 11.01.03 (Ricorso per questione di legittimitą costituzionale del Presidente del Consiglio dei ministri, depositato in cancelleria l'11 gennaio 2003. Sanitą pubblica - Norme della Regione Toscana - Regole del sistema sanitario regionale in materia di applicazione della terapia elettroconvulsivante, della lobotomia prefrontale e transorbitale e di altri simili interventi di psicochirurgia - Previsione di limiti all'utilizzo della TEC - Divieto di praticare la lobotomia e interventi simili - Attribuzione alla Giunta regionale del potere di adottare (su conforme indicazione della Comunitą scientifica toscana) "linee guida" relativamente all'utilizzo della TEC - Denunciata esorbitanza dalla competenza legislativa regionale - Contrasto con i principi fondamentali della materia desumibili dalla legislazione statale e dalle conoscenze scientifiche - Incidenza sui fondamentali diritti di personalitą dei cittadini e sui diritti fondamentali della persona "paziente" - Invasione delle competenze statali attinenti alla responsabilitą (anche civilistica) degli esercenti le professioni sanitarie e alla definizione delle linee di ricerca degli studiosi della scienza medica - Richiamo alla sent. n. 282/2002 della Corte costituzionale. - Legge della Regione Toscana 28 ottobre 2002, n. 39, artt. 3, commi 2, 3 e 4. - Costituzione, artt. 2, 32, 33, primo comma, e 117, comma terzo; legge 13 maggio 1978, n. 180, artt. 1, 2, 3 e 5; legge 23 dicembre 1978, n. 833, artt. 33, 34 e 35; d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, artt. 1 e 14.)

Normativa regionale:
////

Normativa della regione Friuli-Venezia Giulia:
Avviso di rettifica 12.02.02 (Bollettino Ufficiale della Regione n. 4 del 22 gennaio 2003. Decreto del Direttore sostituto del Servizio amministrativo e degli affari istituzionali e giuridici della Direzione regionale della Sanitą e delle politiche sociali 9 gennaio 2003, n. 7/AMM. Approvazione della graduatoria regionale definitiva per i medici specialisti pediatri di libera scelta, valevole dall'1 luglio 2002 al 30 giugno 2003)

Altro
////